Eretto nel 1658 sulla strada che porta al Brennero, il Santuario Maria Hilf nacque per accogliere i numerosi pellegrini che solevano confidare alla Vergine le loro preoccupazione e consegnarsi a Lei in preghiera. All’interno del Santuario troviamo infatti la Sacra e miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. L’originale cappella in legno venne eretta da un certo Philipp Oberinger di Zinggen dopo il misterioso ritrovamento di due statue lignee raffiguranti il Cristo sofferente e la Mater Dolorosa. In seguito alla devozione speciale che radunava in questo luogo tanti pellegrini fu deciso di erigere un santuario considerato come dono di ringraziamento alla Madonna per aver superato la guerra dei trant’anni. La chiesa venne consacrata nel 1658. Come era di moda al tempo il santuario prese la forma delle cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, sull’altare fu collocata la miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. Sugli altari laterali troviamo San Giuseppe e Sant’Antonio di Josef Schöpf, del 1781.(Maria Hilf in Zinggen)

Descrizione

Descrizione

Di fronte al Vinzentinum si erge il piccolo santuario mariano di Zinggen. La base del campanile è ottagonale e risale al 1768. La prima cappella meta di pellegrinaggi venne costruita tuttavia già nel 1650. Colpisce al suo interno l’altare principale in stile barocco con l’immagine miracolosa di Maria Ausiliatrice. Anche degne di nota sono le sculture d’altare e quelle alle pareti, tutte originarie del XVII sec. Gli affreschi sono stati realizzati dal brissinese J. Erler nel 1837.

Eretto nel 1658 sulla strada che porta al Brennero, il Santuario Maria Hilf nacque per accogliere i numerosi pellegrini che solevano confidare alla Vergine le loro preoccupazione e consegnarsi a Lei in preghiera. All’interno del Santuario troviamo infatti la Sacra e miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice.

L’originale cappella in legno venne eretta da un certo Philipp Oberinger di Zinggen dopo il misterioso ritrovamento di due statue lignee raffiguranti il Cristo sofferente e la Mater Dolorosa. In seguito alla devozione speciale che radunava in questo luogo tanti pellegrini fu deciso di erigere un santuario considerato come dono di ringraziamento alla Madonna per aver superato la guerra dei trent’anni. La chiesa venne consacrata nel 1658. Come era di moda al tempo il santuario prese la forma delle cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, sull’altare fu collocata la miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. Sugli altari laterali troviamo San Giuseppe e Sant’Antonio di Josef Schöpf, del 1781.

Contatti

Contatti
  • Indirizzo
    VIA BRENNERO 37  39042 BRESSANONE BZ
  • Telefono
  • Regione
    Trentio - Alto Adige
  • Location
    BRESSANONE

Location

Eretto nel 1658 sulla strada che porta al Brennero, il Santuario Maria Hilf nacque per accogliere i numerosi pellegrini che solevano confidare alla Vergine le loro preoccupazione e consegnarsi a Lei in preghiera. All’interno del Santuario troviamo infatti la Sacra e miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. L’originale cappella in legno venne eretta da un certo Philipp Oberinger di Zinggen dopo il misterioso ritrovamento di due statue lignee raffiguranti il Cristo sofferente e la Mater Dolorosa. In seguito alla devozione speciale che radunava in questo luogo tanti pellegrini fu deciso di erigere un santuario considerato come dono di ringraziamento alla Madonna per aver superato la guerra dei trant’anni. La chiesa venne consacrata nel 1658. Come era di moda al tempo il santuario prese la forma delle cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, sull’altare fu collocata la miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. Sugli altari laterali troviamo San Giuseppe e Sant’Antonio di Josef Schöpf, del 1781.(Maria Hilf in Zinggen)
Calcola percorso

Contatti

Eretto nel 1658 sulla strada che porta al Brennero, il Santuario Maria Hilf nacque per accogliere i numerosi pellegrini che solevano confidare alla Vergine le loro preoccupazione e consegnarsi a Lei in preghiera. All’interno del Santuario troviamo infatti la Sacra e miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. L’originale cappella in legno venne eretta da un certo Philipp Oberinger di Zinggen dopo il misterioso ritrovamento di due statue lignee raffiguranti il Cristo sofferente e la Mater Dolorosa. In seguito alla devozione speciale che radunava in questo luogo tanti pellegrini fu deciso di erigere un santuario considerato come dono di ringraziamento alla Madonna per aver superato la guerra dei trant’anni. La chiesa venne consacrata nel 1658. Come era di moda al tempo il santuario prese la forma delle cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, sull’altare fu collocata la miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. Sugli altari laterali troviamo San Giuseppe e Sant’Antonio di Josef Schöpf, del 1781.(Maria Hilf in Zinggen)
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Eretto nel 1658 sulla strada che porta al Brennero, il Santuario Maria Hilf nacque per accogliere i numerosi pellegrini che solevano confidare alla Vergine le loro preoccupazione e consegnarsi a Lei in preghiera. All’interno del Santuario troviamo infatti la Sacra e miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. L’originale cappella in legno venne eretta da un certo Philipp Oberinger di Zinggen dopo il misterioso ritrovamento di due statue lignee raffiguranti il Cristo sofferente e la Mater Dolorosa. In seguito alla devozione speciale che radunava in questo luogo tanti pellegrini fu deciso di erigere un santuario considerato come dono di ringraziamento alla Madonna per aver superato la guerra dei trant’anni. La chiesa venne consacrata nel 1658. Come era di moda al tempo il santuario prese la forma delle cappelle dedicate alla Madonna di Loreto, sull’altare fu collocata la miracolosa immagine di Maria Ausiliatrice. Sugli altari laterali troviamo San Giuseppe e Sant’Antonio di Josef Schöpf, del 1781.(Maria Hilf in Zinggen)
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi