Maria SS. del Bosco

Descrizione

Descrizione
Il Santuario di Maria Santissima del Bosco è l’edificio religioso più importante di Niscemi, in quanto intitolata alla Santa Patrona della Città, il cui culto ha delle origini molto antiche. Si tratta di una piccola Chiesa, semplice e sobria, sebbene presenti dei tratti stilistici riconducibili al Barocco siciliano, decisamente coinvolgenti e in grado di esaltarne la sua eleganza. All’interno del Santuario di Maria Santissima del Bosco è custodito il quadro che raffigura la Madonna del Bosco, la rappresentazione che ha dato inizio alla devozione verso la Santa Patrona di Nisseni in tutti i suoi cittadini.

Storia del Santuario di Maria Santissima del Bosco a Niscemi

È esattamente con l’arrivo del quadro di Maria Santissima del Bosco, nella città di Niscemi, che si sviluppa il suo culto, complice anche l’episodio leggendario che racconta il suo folkloristico ritrovamento. Secondo quanto si racconta nelle credenze popolari, l’immagine di Maria Santissima del Bosco venne trovata nel 1599 da un pastore mentre guidava il suo pascolo nelle campagne dell’entroterra siciliano, fino a quando, all’improvviso, vide una delle sue pecore inginocchiarsi, avvicinandosi per capirne il motivo. Dinanzi alla pecora, il pastore trovò il quadro della Madonna del Bosco, capendo subito che si trattasse di un evento decisamente unico nel suo genere, tanto da destare grande stupore in tutta la città. Per commemorare tale episodio, i niscemesi decisero di costruire, a Niscemi, la prima storica chiesa intitolata alla Madonna, la quale venne poi sostituita, intorno alla metà del XVIII secolo, con l’attuale Santuario di Maria Santissima del Bosco.

Architettura del Santuario di Maria Santissima del Bosco a Niscemi

L’edificio del Santuario di Maria Santissima del Bosco si presenta con una facciata composta da un unico ordine, caratterizzato da una pietra di colore avorio che riesce ad esaltarne alcuni dettagli, tra cui spiccano le lesene e le cornici poste intorno al portale d’ingresso e alla finestra posta sopra di esso. La facciata del Santuario di Maria Santissima del Bosco culmina con una piccola cella campanaria ad arcata, sulla cui cima è posto il crocifisso. All’interno è possibile notare la sua scenografica planimetria a forma ellittica, impreziosita da tre altari marmorei in cui spicca, al centro di questi, quello dedicato a Maria Santissima del Bosco, con lo con un quadro che la raffigura in tutto il suo splendore mentre porta in braccio Gesù Bambino. Il Santuario di Maria Santissima del Bosco presenta anche delle cripte, in cui si narra vi sia anche un pozzo alimentato da un fiume sotterraneo.

Cosa fare al Santuario di Maria Santissima del Bosco a Niscemi

Il Santuario di Maria Santissima del Bosco è situato sul versante nord occidentale della città di Niscemi, comunque ben collegato al suo centro storico, il quale si può raggiungere in pochissimi minuti anche con una piacevole passeggiata. È molto facile arrivare a Niscemi da qualsiasi punto della Sicilia, grazie ai diversi collegamenti, tra cui spiccano i percorsi delle Strade Provinciali 10, 11 e 12, servite anche dagli autobus delle autolinee siciliane. Grazie alla Stazione Ferroviaria di Niscemi si può arrivare comodamente anche in treno, essendo collegata a diverse altre stazioni dei treni siciliane.

Festa di Maria Ss. del Bosco

La Festa più importante a Niscemi, è quella dedicata alla Ss. Maria del Bosco, patrona della città di Niscemi cui origini vengono fatte risalire al ritrovamento di un velo dipinto della Madonna in prossimità del bosco della Castellana.
La Festa si svolge in due momenti: il primo il 21 MAGGIO, a ricordo della data del 1599, quando il pastore Andrea Armao trovò il suo bue “Portagioia” chinato presso una sorgente d’acqua dove si trovava un velo di tela dipinto raffigurante la Madonna con in mano un globo e in braccio Gesù Bambino, con due lucerne accese su un piedistallo sormontato da una croce di pietra. La gente del luogo venne subito a venerare il dipinto e a bere l’acqua della sorgente considerata miracolosa per dare la salute agli ammalati. Da dieci anni, il 21 maggio, il Santuario viene decorato con luci, infiorate e dai tanti devoti che visitano la Chiesa. Ancora oggi tanti sono i devoti che dal 21 aprile al 21 maggio, percorrono a piedi (anche scalzi) la strada dalla propria abitazione al Santuario per chiedere il miracolo alla Santa, recitando il rosario.
Il secondo momento viene festeggiato durante il venerdì, sabato e la domenica della seconda settimana diagosto, per permettere ai numerosi emigrati niscemesi di partecipare ai festeggiamenti nella città illuminata, usanza iniziata in quanto a maggio vi era la raccolta del grano e molti contadini vi erano impegnati. Nella prima domenica di agosto il quadro viene portato in processione dalla Chiesa di Maria Ss del Bosco fino alla Chiesa Ss. Maria d’Itria.
Durante questi festeggiamenti, e da qualche anno, viene organizzato il “Palio delle Tre Bandiere” che ha sostituito il vecchio Palio costoso e pericoloso, che vede un corteo di apertura, un esibizione equestre e un corteo di chiusura nella quale viene conferito un premio, il Palio, ad associazioni o a personalità del luogo che si sono distinte in campo sociale, sportivo e culturale. Durante la Festa vi sono esibizioni di gruppi musicali locali, mostre di quadri o di fotografie e la presenza di tanti turisti, emigranti che vengono a vedere la Festa.

dal sito internet: Pro Loco Niscemi.it

Contatti

Contatti

Location

Maria SS. del Bosco
Calcola percorso

Contatti

Maria SS. del Bosco
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Maria SS. del Bosco
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi