Santa Maria Salute degli Infermi e S. Raffaele Arcangelo

Descrizione

Descrizione

“Il santuario Santa Maria Salute degli Infermi e San Raffaele Arcangelo fa parte della Arcidiocesi di Gaeta e si trova nella Contrada San Raffaele. La chiesa è stata consacrata il 25 novembre 2012 dall’Arcivescovo Fabio Bernardo D’Onorio, e l’attuale Rettore è Don Giovanni Cardillo, parroco del Duomo di San Pietro a Fondi.

La contrada di san Raffaele, a Fondi, sembra un mondo a parte, con le sue distese di campi apparentemente infiniti, pur essendo ad un minuto fuori dal centro abitato; i suoi residenti sono le tipiche persone laboriose ed orgogliosamente attaccate alle tradizioni del posto, caratteristica che denota anche quella religiosità silente ma ferma che, tanti anni fa, ha contribuito alla nascita di quello che oggi è il Santuario Maria Salute degli Infermi e San Raffaele Arcangelo, una edificazione meravigliosa che, circondata dal paesaggio agricolo, si erge ad oasi di raccolta e di pace per tutti coloro che cercano la consolazione che soltanto Dio Padre, attraverso suo Figlio unigenito Gesù Cristo e la Madre dell’umanità, Maria, può dare.

Più che un progetto realizzato, quello del Santuario di San Raffaele, come è comunemente chiamato, è un miracolo avvenuto proprio laddove molti meno se lo sarebbero aspettato; un luogo privo di strade larghe, in aperta campagna, ma è proprio in luoghi come questo che la Grazia divina si manifesta come per ricordare a tutti che nessuno è dimenticato nel cuore della Madonna, un luogo dove un Santuario diventa un punto di riferimento, con le sue lunghe ali aperte come braccia che accolgono i suoi figli, alla ricerca della salvezza e dell’amore di Gesù, unica via, verità e vita. Un luogo accogliente, completo, che permette non solo il Culto ma anche le attività socio-culturali, il posto ideale anche per sostare e meditare sull’infinito, o solo per scambiare un saluto di pace tra uomini di buona volontà.

Rettore del Santuario è oggi Don Giovanni Cardillo, Parroco del Duomo millenario di San Pietro, che ne cura le varie attività, insieme ai suoi collaboratori, secondo la Volontà divina. Il Santuario Maria Salute degli Infermi è facilmente raggiungibile mediante la via Appia e la Provinciale Fondi-Sperlonga. Sito ad un’ora circa da Roma e Napoli, è la meta ideale anche per i turisti dei campeggi sul litorale fondano che non vogliono rinunciare alla Messa domenicale. Sembrano quasi comparire nel cielo, appena s’intravede l’imponente profilo della torre campanaria del Santuario, le parole di Matteo 11:28-30 “Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero». ”

Il modo più agevole per raggiungere il santuario è imboccare via San Vincenzo, all’altezza di Via Fondi Sperlonga, 4694-4838 (poco dopo la rotatoria del “Casotto Rosso” se ci si dirige verso Sperlonga) e percorrere per circa 1 km (santuario a sx), altrimenti prendendo via Settacque (sempre dalla Provinciale Fondi – Sperlonga) e proseguendo su Via Cesulo I°. Più tortuoso il percorso che parte da Via Fontana della Volpe, ma arrivereste comunque a destinazione, attesi da quella pace che soltanto la Grazia Divina può donare. La Santa  Messa, a parte casi eccezionali, viene celebrata regolarmente ogni domenica alle ore 19.

Contatti

Contatti

Location

Santa Maria Salute degli Infermi e S. Raffaele Arcangelo
Calcola percorso

Contatti

Santa Maria Salute degli Infermi e S. Raffaele Arcangelo
  • Da Padre Mario
  • Email: marim141@libero.it

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Santa Maria Salute degli Infermi e S. Raffaele Arcangelo
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi