Gesù Bambino (Santuario Parrocchia)

Descrizione

Descrizione
Il Santuario è una delle cinque chiese in Europa dedicate a Gesù Bambino.
La chiesa è stata edificata nel ‘800, la facciata in stile neoclassico, con decorazioni scolpite a mano è affiancata da due campanili.
Davanti l’ingresso principale appare una scritta in latino, Infantique Iesus, l’interno in stile neoclassico è a una sola navata con quattro cappelle laterali. La chiesa ha la forma di culla rovesciata (particolare quasi commovente) e vicino l’altare sulla sinistra si trova la “famosa” statuetta di Gesù Bambino conservata in una teca d’argento, su di essa è posta una corona d’oro donata, nel 1950, dal cardinale Benedetto Aloisi Masella.
Dietro l’altare sono conservate le spoglie di donna Isabella Gil e del suo amministratore, Notaio Ignazio Scarcia. Inoltre all’interno del Santuario sono esposte numerose tele risalenti ai secoli XVI – XIX, provenienti dal soppresso convento dei cappuccini.
Tra i Santuari Mariani, Massafra annovera anche quello di MARIA SS di tutte le Grazie, che rimane fuori le mura cittadine, a mezza costa dal cosiddetto CAPO DI GRAVINA, corrispondente alla punta terminale della Gravina Madonna della Scala, un tempo denominata di CALITRO o della MADDALENA. Le origini di questo Santuario legate alla leggenda della Madonna comparsa ad una pastorella nel settembre1649, all’indomani dei gravi disordini popolari del 1647/48.Fra le pie credenze diffuse a Massafra ce n’e una che ha qualche fondamento storico: una ragazza guardiana di Mucche vide un giorno che una si era allontanata dalla mandria. Si mise a cercarla e la trovò inginocchiata davanti ai ruderi della chiesa rupestre di Sant’Eustachio. Incuriosita, penetrò fra le rovine e scoprì l’affresco della Vergine. Altra versione vuole che la Vergine sia apparsa in sogno ad una pastorella 1649. Entrambe le versioni sono riportate in un manoscritto del 1792 del canonico Ignazio Maria De Sanguine, in archivio Espedito Jacovelli. Fu comunque realizzato per iniziativa del Vescovo Tommaso d’Aquino, morto a Massafra il 21 agosto1651 e sepolto, per sua volontà, nell’ erigendo Santuario.
Il nuovo Santuario sorse proprio di fronte al monte su cui venivano impiccati i condannati a morte, detto ancora oggi “Le Forche”, ubicato sulla sponda opposta della gravina. Fu benedetto nel 1665, come da lapide scolpita sulla facciata del tempio, che vedremo arricchito di oblazioni e di rendite per il crescente afflusso di devoti e pellegrini che ogni anno giungevano dai più lontani paesi della Calabria e del Salento.
Il Santuario a navata unica di m 24×7, ha quattro altari laterali in pietra con tele secentesche del Battesimo di Gesù, San Luigi Gonzaga e San Gaetano da Thiene. Interessante l’ancona dell’altare maggiore scolpita in pietra in cui è custodito l’antico dipinto della Vergine col Bambino, a mezza figura, fiancheggiato da due statue di San Giuseppe e di S. Giovanni Nepomuceno. Accanto all’altare maggiore, in comu epistolae, vi era fino a qualche anno fa la tomba del Vescovo d’Aquino, su cui si leggeva i seguente distico:“Sarcophago hoc parvo Thomas requiescit Aquinas/quem Laquadra pius/movere movit amor/1669” (In questo piccolo sarcofago riposa Tommaso d’Aquino. L’amore mosse a questo il pio Laquadra). Nel secolo scorso i felpaiuoli di Massafra elessero la Madonna di tutte le Grazie a loro protettrice e a loro spese acquistarono la statua processionale e fecero ricostruire la lunga scala d’accesso che mena al Santuario.
Dopo la lunga malattia e la morte del Rettore Don Domenico Iurlaro, il tempio è stato riaperto e affidato alle cure dei Frati Minori di Gesù Bambino fino al 1999 e da allora alla Parrocchia. L’attuale Parroco Rettore è don Fernando Balestra.

Fonte: https://www.facebook.com/gesubambinomadonnagraziemassafra

Foto: @angela_caponio

Contatti

Contatti

Location

Gesù Bambino (Santuario Parrocchia)
Calcola percorso

Contatti

Gesù Bambino (Santuario Parrocchia)
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Gesù Bambino (Santuario Parrocchia)
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi