Beata Vergine Addolorata

Descrizione

Descrizione
Il santuario mariano diocesano “Beata Vergine Addolorata” a Rovigo sorge sulla strada principale che porta in città e quindi favorisce la visita da parte dei fedeli che si recano al lavoro, alle spese o in vari uffici.
La nostra comunità religiosa di Serve di Maria Riparatrici, che custodisce il santuario, ha sempre tenuto le porte aperte e testimoniato con la preghiera liturgica e con ossequi di pietà mariana la fede e la speranza, indispensabili in questo momento di difficoltà sociale e di impedimento ad espressioni di fede comunitaria.
Anche il nostro vescovo, mons. Pierantonio Pavanello, ha sostenuto e incoraggiato questa scelta.
1.- La comunità del Santuario-Centro mariano si è attivata nella preghiera mariana quotidiana valorizzando pii esercizi in armonia con la dedicazione del santuario all’Addolorata e il tempo liturgico. Ha così privilegiato: Le Litanie dell’Addolorata, la Corona dell’Addolorata, lo Stabat Mater, la Via Matris e altri ossequi mariani che considerano il dolore e la speranza, contemplando la figura esemplare della Vergine Madre.
Inoltre attraverso Radio Kolbe, emittente della Diocesi di Adria-Rovigo, ha trasmesso durante la settimana santa la celebrazione della Corona dell’Addolorata, due formulari della Via Matris e, il Sabato Santo, “L’Ora della Madre”, celebrazione ispirata alla liturgia bizantina, che è diventata ormai un momento consueto del calendario delle iniziative del Santuario, celebrazione inserita pure nel programma delle parrocchie della città. La celebrazione è sempre molto partecipata dai fedeli, che quest’anno, mentre hanno manifestato il dispiacere di non aver potuto esprimere coralmente questa loro presenza in Santuario, si sono uniti nella preghiera da casa.
Il santuario è anche memoria delle origini carismatiche delle Serve di Maria Riparatrici e segno  luminoso della spiritualità dell’Istituto per tutte le sorelle presenti in 11 paesi del mondo. Ad esse si è rivolta la Congregazione con la proposta di una specifica preghiera al Crocifisso e alla Vergine Addolorata.
All’immagine della “B. V. Addolorata”, custodita nel Santuario, sono uniti in modo particolare anche gli aderenti alla omonima Associazione, di cui il Santuario-Centro mariano è sede principale.
Per avvicinarsi al mistero del dolore dell’uomo con il cuore della Vergine, essi sono stati invitati ad una preghiera di intercessione comune alla Vergine Addolorata attraverso la recita della Corona dell’Addolorata, o almeno nella preghiera-meditazione della VI e VII stazione della Via Matris, in cui si ricordano Maria che accoglie nel suo grembo Gesù deposto dalla Croce e Maria che affida al sepolcro il corpo di Gesù in attesa della Risurrezione. In particolare, alla VI stazione preghiamo: “Santa Maria, tu sei la pietà vivente, che tra le braccia materne accoglie ancora ogni fratello smarrito, ogni uomo ferito, ogni figlio ucciso”. E alla VII stazione, supplichiamo: “Confermaci, Madre, nella certa speranza: sempre nella notte del mondo spunta la Stella del mattino; sempre lo Spirito di vita nel volto sfigurato dell’uomo ridisegna l’immagine divina. Amen”.
Il venerdì della 5^ settimana di Quaresima, in cui la liturgia della Famiglia dei Servi e quindi della nostra Comunità che ha in custodia il Santuario, la sorella assistente generale dell’Associazione, presente nella comunità, ha raggiunto i vari responsabili in Italia, in Costa d’Avorio e in America Latina dove sono presenti i gruppi dell’Associazione con un video-messaggio che riprendeva il bassorilievo posto nella lunetta del portale del Santuario dove è rappresentata Maria e il discepolo amato sotto la Croce, richiamo della dedicazione del santuario stesso all’Addolorata. Gli associati hanno mandato le loro risonanze con partecipazione e gioia di comunione nella fede e nella speranza, risonanze che sono pubblicate nel sito della Congregazione.
Nel 1973 il IX Capitolo generale delle Serve di Maria Riparatrici deliberò di costituirlo per approfondire e diffondere un’autentica spiritualità mariana alla luce del Magistero della Chiesa e perciò il Centro:
* è spazio di cultura e di pastorale mariana;
* approfondisce e propone la figura della Vergine nel mistero di Cristo e della Chiesa e il suo significato per il mondo contemporaneo;
* organizza incontri di spiritualità biblica e di formazione mariana;
* pubblica il periodico trimestrale «Riparazione mariana» e la collana «Quaderni di spiritualità»;
* cura una biblioteca specializzata nel settore della mariologia;
* collabora con l’emittente diocesana «Radio Kolbe».
Il santuario è luogo di vita liturgica, di pietà popolare, di carità, di proposta vocazionale e di impegno ecumenico:
* promuove la pietà mariana come espressione di amore alla Vergine;
* solennizza le festività liturgiche della Beata Vergine e dell’Ordine dei Servi di Maria. In particolare la festa titolare della B. V. Addolorata (15 settembre) e di Santa Maria presso la Croce (V venerdì di quaresima). Fa memoria di Santa Maria in sabato;
* onora Santa Maria con forme di pietà popolare: l’Ora di Riparazione mariana, il santo Rosario, la Corona dell’Addolorata, la Via Matris. Il 1° maggio vive una giornata di preghiera come ricordo del prodigio dell’immagine dell’Addolorata;
* accoglie i pellegrini e promuove iniziative di solidarietà;
* offre spazi di preghiera e silenzio; propone giornate di ritiro e corsi di esercizi spirituali, incontri di preghiera e formazione per giovani e adulti;
* è Sede primaria dell’Associazione «Beata Vergine Addolorata» e della fraternità locale dell’Ordine secolare dei Servi di Maria.

Contatti

Contatti

Location

Beata Vergine Addolorata
Calcola percorso

Contatti

Beata Vergine Addolorata
  • Da comunicazione
  • Email: comunicazione@papagiovannisottoilmonte.org

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Beata Vergine Addolorata
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi