Madonna Rifugio dei Peccatori (Chiesa SS. Annunziata)

Descrizione

Descrizione
All’interno della chiesa parrocchiale della SS. Annunziata, nella cappella di San Giuseppe, è stata collocata nel 1718 la piccola tela raffigurante la Madonna rifugio dei peccatori, copia di quella utilizzata nelle sua predicazioni itineranti dal beato Antonio Baldinucci. Nel 1967 la chiesa è stata proclamata santuario diocesano mariano dal vescovo monsignor Arrigo Pintonello.
Le prime testimonianze sulla SS. Annunziata risalgono al 1227, quando papa Gregorio IX include “Santa Maria di Norma”, nella diocesi di Velletri. La chiesa sorge nel punto più alto del centro storico e appare ben diversa rispetto a quella medievale a causa dei numerosi rifacimenti, restauri, ampliamenti, ristrutturazioni, documentati sino ai nostri giorni.
Un importante intervento di ricostruzione e ampliamento risale all’anno 1533; una nuova consacrazione della chiesa avviene nel 1592, dopo alcuni tragici episodi di sangue e saccheggio da parte di Marco Sciarra. Nell’Ottocento la SS. Annunziata viene ulteriormente ristrutturata e acquisisce la forma basilicale con tre navate con un altare maggiore ed una serie di altari minori e cappelle nelle navate laterali (ill. 1).
La facciata presenta oggi una finestra rettangolare e tre porte d’accesso corrispondenti alle navate (ill. 2); non possiede più l’intonaco rosso scuro che la ricopriva fino a qualche decennio fa, ancora in qualche punto visibile.
All’interno l’altare maggiore è adornato con una Annunciazione firmata e datata “Aurelio Mariani 1919” (ill. 3), che ha sostituito il precedente quadro dell’Annunziata attribuito a Lello da Velletri, dipinto su tavola risalente al tardo Quattrocento e ora esposto all’interno dell’ufficio del parroco.
L’abside e la volta della navata centrale sono stati decorati nel 1945 con dipinti murali di Padre Annibale Gabriele Saggi, che per i personaggi trasse spunto dai volti dei propri compaesani, rappresentanti delle vesti di santi e profeti, circondati da angeli con l’aspetto di bambini e immersi in un paesaggio naturale che richiama quello locale.
La navata sinistra appare affrescata da varie scene. Nella prima cappella fatta erigere nel 1533 da Pietro Mastrelle, è un affresco con Sant’Antonio Abate (ill. 4). In quella accanto, dedicata a Santa Barbara padrona di Norma, vi è un affresco con  la Madonna incoronata da due angeli con i Santi Antonio da Padova e Barbara. Risale alla seconda metà del Cinquecento, quando Antonio Caetani (del ramo di Maenza), signore di Norma, eresse qui una cappella. Sulla destra, la seconda cappella è dedicata alla Madonna del Rifugio dei Peccatori. Conserva l’immagine miracolosa portata a Norma nel 1717 dal beato Antonio Baldinucci e da allora venerata dalla popolazione.  La terza cappella è dedicata alla Madonna del Rosario.

Contatti

Contatti

Location

Madonna Rifugio dei Peccatori (Chiesa SS. Annunziata)
Calcola percorso

Contatti

Madonna Rifugio dei Peccatori (Chiesa SS. Annunziata)
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Madonna Rifugio dei Peccatori (Chiesa SS. Annunziata)
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi