Nostra Signora del Buon Consiglio

Descrizione

Descrizione

Sembra che l’edificio sia stato edificato nell’XI secolo, intitolato a San Maurizio.

La navata, l’abside e i contrafforti esterni sono tuttavia riferibili al XV secolo. Il culto della Madonna del Buon Consiglio viene introdotto soltanto successivamente e la dedicazione a San Maurizio passa alla parrocchiale di Riva, divenuto comune autonomo.

La chiesa antica ha un impianto romanico-ogivale con piccolo campanile a cuspide. All’interno si trovano i dipinti di Luigi Morgari, mentre sulla parete destra, all’esterno, vi è la tomba del poeta locale Francesco Pastonchi. La chiesa si trovava in posizione più arretrata rispetto alla linea di costa, e quindi al nucleo abitato di Riva, e oggi è nei pressi dell’attuale ferrovia.

Sembra che proprio nello stessa zona, nell’alto medioevo, si trovasse l’abitato di Villaregia, noto fin dal IX secolo come feudo che aveva giurisdizione su un vasto territorio tra le valli del San Lorenzo e dell’Argentina, fino alla meta del XIV secolo quando è stato assorbito dalla Repubblica di Genova.

 

La chiesa antica di San Maurizio ora santuario della Madonna del Buon Consiglio.

Con la costruzione settecentesca della nuova chiesa parrocchiale di San Maurizio in paese, il titolo viene mutato e l’edificio sacro viene dedicato alla Madonna del Buon Consiglio, per la quale si era affermata una profonda devozione nel corso del XVIII secolo. Oggi la chiesa si apprezza per il suo silente isolamento, ai margini di un’area agricola sopravvissuta all’espansione edilizia. Al suo interno si trovano anche opere d’arte di rilievo: è mantenuta la tela all’altare maggiore ove compare San Maurizio, opera seicentesca di Battista Gastaldi da Triora. L’opera dev’essere successiva al 1639, anno in cui si verifica il cattivo stato di conservazione della precedente immagine principale della chiesa.

Altra immagine di rilievo è tardomedievale. Attualmente è conservata in chiesa una copia del tardo polittico ricco di figure ridipinte nel Settecento. Sotto le ridipinture, invece, era presente un originale ed importantissimo trittico con la Madonna con Gesù Bambino e i Santi Giovanni Battista e Bartolomeo, con altri santi nel registro superiore, databile entro i primi vent’anni del Quattrocento. Tutti gli altri elementi agganciati, invece, erano riferibili ad un dipinto più tardo, sempre quattrocentesco: ecco un curioso caso di recupero, reimpiego ed assemblaggio di due opere di artisti diversi. Il valore simbolico del sito ha portato anche il celebre poeta Francesco Pastonchi (1874-1953) a cercare qui la sua sepoltura: la tomba è all’interno della chiesa, a metà della navata sulla destra; una semplice pietra romboidale in marmo bianco lo ricorda con poche parole: Francesco Pastonchi, poeta. Un cippo su cui è inciso il verso finale del suo poema “il randagio” è all’esterno lungo la parete sinistra.

La principale festività si celebra la domenica successiva al 26 aprile nelle festività della Madonna del Buon Consiglio.

Contatti

Contatti
  • Indirizzo
    VIA AL SANTUARIO  18015 RIVA LIGURE IM
  • Regione
    Liguria
  • Location
    RIVA LIGURE

Location

Nostra Signora del Buon Consiglio
Calcola percorso

Contatti

Nostra Signora del Buon Consiglio
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Nostra Signora del Buon Consiglio
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi