S. Marina Vergine

Descrizione

Descrizione
La chiesa Santuario di S. Marina ha origine medievali ma fu restaurata ed ampliata nel 1648, in pieno Barocco. Originale è la facciata che presenta due ingressi, elegantemente decorati e sormontati da altrettante finestre, il coronamento a timpano triangolare è arricchito da guglie di gusto barocco, l’interno è a due navate e rispecchia la struttura della facciata. Nei primi del 2000 sono stati recuperati gli affreschi, obliterati nel 1753: questi sono databili al 1645 ma non si sa nulla dell’artista che li ha realizzati. La volta è divisa in quattro scene delimitate da finte  cornici raccordate da volti degli angeli e da un panneggio. Sul lato destro c’è un affresco che raffigura gli apostoli Pietro e Paolo, anche questi legati alla tradizione popolare poiché guarivano dal veleno iniettato dalle tarantole e dai serpenti. Durante il restauro è stata scoperta una finestra che corrispondeva all’altezza del ballatoio della scala del palazzo accanto, una volta di proprietà del Vescovo di Ugento. Sul lato sinistro si trova l’affresco raffigurante la Vergine Maria e Gesù fanciullo le cui immagini ricordano le icone bizantine. Al centro dell’altare c’è l’icona di Santa Marina, di chiara ispirazione tardo gotica.
 Grazie all’aiuto della Comunità di Ruggiano guidata da Padre Michele, si sono completati i lavori di restauro della statua di Santa Marina presente nell’omonimo Santuario. Un restauro pregevole che ha riportato alla luce la bellezza di tutti i dettagli presenti nell’opera e che potrà essere apprezzata dai visitatori nel pieno del suo valore storico e culturale.

Il culto di Santa Marina

Al Santuario è legato il culto di Santa Marina. Qui accorrevano a piedi, in pellegrinaggio, i malati di itterizia (anticamente chiamato “male d’arco” in quanto si riteneva responsabile della malattia l’arcobaleno…).
La tradizione voleva che i pellegrini prima di arrivare a Ruggiano, dovevano fermarsi ad orinare nei pressi di qualcosa che avesse la forma di un arco, recitando i seguenti versi:
Arcu pint’arcu, tie sì bbèddu fattu.
Ci nò ttè saluta, de culùre cu ttramùta.
Ieu sempre te salutài e la culùre no ppèrsi mai”.
Giunti nel piazzale del Santuario poi, si acquistavano le “zigaredde”, i tradizionali nastrini colorati che, una volta strofinati alla statua della Santa, acquisivano il potere di prevenire la temuta malattia.
La festa in onore a Santa Marina viene celebrata, come da tradizione, a Ruggiano, il 17 luglio di ogni anno.

Contatti

Contatti
  • Indirizzo
    73050 RUGGIANO LE
  • Telefono
  • Regione
    Puglia
  • Location
    RUGGIANO

Location

S. Marina Vergine
Calcola percorso

Contatti

S. Marina Vergine
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

S. Marina Vergine
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi