Sant’Euseo

Descrizione

Descrizione
A margine del paese e al termine del viale che fiancheggia il cimitero si trova il bellissimo Santuario di Sant’Euseo di impianto seicentesco. Esso costituisce l’ampliamento di un antico tempietto incorporato nell’attuale fabbricato.
Sant’ Euseo visse nel comune di Serravalle Sesia, facendo il mestiere di ciabattino.
E’ stato infatti sempre rappresentato nell’atto di aggiustare le scarpe, in pitture precedenti il diciassettesimo secolo ed esistenti in varie chiese della regione. Queste pitture, insieme con gli ex-voto e la partecipazione del popolo, sono una chiara testimonianza della sua santità. Un miracolo rivelò la santa vita di Euseo: era l’ultimo giorno di carnevale di un anno imprecisato, quando alcune persone mascherate, passando vicino al suo romito, si accorsero che erano fioriti tre gigli; era d’inverno, quindi la cosa suscitò la meraviglia dei presenti, i quali avvicinandosi trovarono il corpo del pio eremita morto da poco.
Il fatto suscitò commozione fra gli abitanti della zona, che provvidero alla sua sepoltura sullo stesso posto, erigendo da quasi subito una chiesa. Con il passare del tempo, vista l’affluenza dei fedeli e la loro devozione, questa chiesa fu ampliata fino a divenire il Santuario che oggi conosciamo.
retto nel XVI secolo fu successivamente ampliato e restaurato. All’interno, a tre navate, si ritrovano affreschi in stile tardo barocco e dietro l’altare è collocata la statua lignea del patrono, intagliata da Francesco Vinmera; nella cripta, un’urna lignea contiene le spoglie di Sant’Euseo.

Fonte: https://www.piemontesacro.it/santuari_vercelli/santuario_sant_euseo_serravalle_sesia.htm

 

IL SANTUARIO

Costruito sopra uno sperone roccioso anticamente la chiesa era una cappella, l’ampliamento eseguito nel XVII secolo la ripropone ai visitatori nella sua veste di santuario dedicato appunto a Sant’Euseo, il Santo di Serravalle Sesia. Le reliquie del santo, al quale i Serravallesi sono molto legati, sono da oltre tre secoli conservate in una cripta posta sotto l’altare maggiore. Due cappelle, situate al di fuori del santuario, ripropongono la figura del martire plasmata nella creta, l’una mentre prega, l’altra mentre svolge il suo umile lavoro di calzolaio.
Di questo santo purtroppo non si conosce molto, né la data di nascita né il periodo di tempo in cui è vissuto, ma si sa con certezza che è vissuto ed è morto a Serravalle Sesia. Si era ritirato dai centri abitati di allora per vivere da eremita in preghiera nelle grotte ricavate nella roccia dove oggi sorge il santuario. I suoi resti mortali sono composti in una artistica urna nella cripta della chiesa dedicata al suo culto. Il santuario che sorge in suo onore è il
ringraziamento che gli abitanti hanno iniziato, ingrandito e abbellito nel corso dei secoli. I Serravallesi hanno infatti una grande devozione nel Santo, tanto che ancora oggi chi ha bisogno di un conforto, di una grazia è qui che prega inginocchiato davanti alla sua urna.
Di Sant’Euseo possiamo affermare che nacque intorno all’XI secolo, grazie ad un’iscrizione posta all’interno del santuario datata al 1782 e ad un’antica
pergamena duecentesca.

Fonte: http://www.comune.serravallesesia.vc.it/portals/1239/SiscomArchivio/2/RELAZIONESTORICASANTEUSEO.pdf

Contatti

Contatti
  • Indirizzo
    Viale Sant'Euseo 1, 13037 SERRAVALLE SESIA VC
  • Telefono
  • Regione
    Piemonte
  • Location
    SERRAVALLE SESIA

Location

Sant’Euseo
Calcola percorso

Contatti

Sant’Euseo
  • Da Padre Mario
  • Email: marim141@libero.it

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Sant’Euseo
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi