Sant’Antonio dell’Arcella (Santuario Parrocchia)

Descrizione

Descrizione

Subito dopo la morte del Santo inizia la venerazione popolare per il luogo del suo TRANSITO tanto che Il COMUNE di PADOVA delibera di prendere sotto la sua diretta protezione e di ricostruire in muratura l’intero complesso conventuale ( 1275 ). E’ probabilmente i questa occasione che LA CELLA DEL TRANSITO viene trasformata in un “ sacello memoriale” (TEMPLICULUM)

Nel 1509 il Convento dei Frati ed il Monastero delle Clarisse vengono abbandonati dai Religiosi al sopraggiungere dell’ esercito dell’ imperatore Massimiliano d’ Asburgo che occupa il complesso facendone il proprio quartier generale durante l’assedio posto alla Città ( Lega di Cambraj ). Tra il 1520 ed il 1530 l’intero insediamento Francescano viene raso al suolo in esecuzione dell’ordinanza delle autorità veneziane che stabilisce l’abbattimento di ogni e qualsiasi costruzione per la profondità di ca. un miglio intorno alle nuove mura difensive della città. E’ “ IL GUASTO “ che persisterà per quasi due secoli, impedendo la ricostruzione del sacro luogo. Ma già all’indomani della demolizione dei fabbricati conventuali i devoti, sfidando il divieto militare ricostruiscono “IL TEMPLICULUM” ( …un’edicola o capitello porticato) sul luogo del Transito di S. Antonio, le autorità veneziane tacitamente acconsentono. Nel 1670, attenuatosi il vincolo militare sull’area, Il “Benedetto Loco” viene compreso in un piccolo ma elegante SANTUARIO popolarmente chiamato “ SANT(A) TONIN “ (Sant’Antonino, ossia S. ANTONIO PICCOLO) per distinguerlo dalla grande Basilica di S. Antonio.

Nel 1792 Il Santuario viene restaurato e viene aperto un viale campestre per collegarlo alla strada pubblica per Camposampiero, oggi il viale dell’ Arcella ; in tale occasione ha origine la “SAGRA delle NOCI” che tutt’ora si celebra ogni anno dalla prima alla seconda domenica di Settembre. La Festa Liturgica di S. Antonio all’ Arcella verrà riconosciuta da una “bolla Papale” di PIO VII ( 16 Luglio 1816 )

Con la soppressione napoleonica delle Corporazioni Religiose del 1806/1810 il Santuario – passato al Demanio – viene acquistato dal Vescovo di Padova ( Mons. Modesto Farina ) che nel 1831 chiede al Rettore della Basilica del Santo di ricostituirvi una Comunità di FRATI MINORI CONVENTUALI, eredi anche dei beni delle soppresse CLARISSE della Beata Elena Enselmini.

Tra il 1836 ed il 1860 il Santuario diviene sede prima della “Curazia Autonoma” e quindi della “Parrocchia Regolare” di S. ANTONIO d’ARCELLA. E’ in seguito a tali avvenimenti che tra il 1840 ed il 1844 IL SANTUARIO VIENE COMPLETAMENTE RICOSTRUITO in eleganti forme Neoclassiche, conservando intatta LA CELLA DEL TRANSITO, l’antico “TEMPLICULUM” La nuova soppressione dei Religiosi del 1866 impedisce che la Parrocchia venga affidata ai FRATI M. CONVENTUALI che torneranno ufficialmente solo nel 1905.

Intanto, in vista del VII CENTENARIO della NASCITA di S. ANTONIO (1895 ) il Parroco D. Luigi Nichetti intraprende un nuovo e monumentale ampliamento della chiesa (1886 – 1895 ) costruendo la navata in stile Neogotico anteposto e collegato all’edificio Neoclassico che contiene l’antica CELLA del TRANSITO.

Nel 1898 prende avvio il progetto del nuovo e monumentale CAMPANILE . La costruzione inizierà nel 1901 e si concluderà solo nel 1922 collocando la statua del Santo benedicente sulla cuspide .

Finalmente nel 1927 avrà inizio lo scavo delle fondazioni per l’innalzamento dei transetti, delle absidi e della cupola, campagna di lavori che si concluderanno per il 1931 – VII CENTENARIO DELLA MORTE di S. ANTONIO, donando al Santuario l’attuale solenne fisionomia che esalta il LUOGO dal quale “L’ ANIMA di S. ANTONIO VOLO’ AL CIELO” ( …super edicola ex qua “ anima in coelum evolavit “ ) come recita la scritta incisa sul marcapiano della cupola

Contatti

Contatti

Location

Sant’Antonio dell’Arcella (Santuario Parrocchia)
Calcola percorso

Contatti

Sant’Antonio dell’Arcella (Santuario Parrocchia)
  • Da Redazione
  • Email: info@sloginweb.com

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Eventi

Sant’Antonio dell’Arcella (Santuario Parrocchia)
No Eventi Found

*i campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi